Veneto,dibattito caldo su limite mandati

Il consiglio regionale del Veneto non ha votato oggi il controverso art. 4 della proposta di modifica della legge elettorale che consentirebbe agli assessori veneti, con l'esclusione del presidente, di candidarsi oltre i due mandati. La discussione è stata rinviata a martedì prossimo. La questione non riguarda, dunque, il governatore Luca Zaia per il quale il prolungamento oltre i due mandati non è previsto dall'ordinamento nazionale e risulterebbe suscettibile di impugnazione da parte del governo. Zaia comunque, se lo volesse, potrebbe ricandidarsi per la terza legislatura - che si aprirà nel 2020 - perchè la legge regionale che fissa il limite dei due mandati è del 2012, e da quella data ha fatto scattare la norma. Critiche all'impianto del provvedimento sono venute dai consiglieri M5s per i quali si tratta "di una legge fatta secondo la logica del potere puro e semplice". Polemiche anche sull'approvazione della norma che cancella l'incompatibilità tra consigliere regionale e comunale.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie

Notizie più lette

  1. VenetoVox
  2. VenetoVox
  3. Live Comune di Venezia
  4. Venezia Today
  5. Oggi Treviso

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Eraclea

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...